jump to navigation

Designstreet: Chi ha paura del Lupo Cattivo? julio 15, 2011

Posted by jagf in Arquitectura, diseño industrial, eco, ecodesign, ecodiseño, ecologia, environment, Interiorismo.
Tags: , , , , ,
trackback

Il racconto dei tre porcellini è una delle fiabe più note. Una storia che rimane nella nostra memoria e che contribuisce a spiegare perché molte cose accadono. Due designer spagnoli ne hanno tratto un’interessante lezione di design… at design street.

Naturalmente in ogni favola esiste sempre una chiave di lettura più profonda. E “I tre porcellini” non fa eccezione. Per Ana Yago & José Antonio Giménez, ideatori del progetto Sanserif Creatius, questa favola è infatti uno spunto per ragionare sul valore dei materiali. L’importanza della performance di un materiale rispetto ad un altro, in una situazione particolare. E, naturalmente, la qualità e l’efficienza nel loro utilizzo.

La favola risale al XVIII secolo. Tanto tempo è passato e molte cose sono cambiate da allora. Forse è tornato il momento di cercare un altro modo di intendere il nostro “Habitat” ricordando la lezione di tre porcellini… Oggi le case non sono più costruite solo di mattoni e ancor meno con rami o paglia (almeno per ora…). Ma al momento poschi hanno pensato che la necessità di implementare concetti – o valori come questi designer preferiamo chiamarli, e noi con loro – quali la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente.

“Chi ha paura del Lupo Cattivo? Noi non abbiamo paura. Ma siamo anche consapevoli del fatto che la società di oggi richiede qualcosa di più ad un mobile, che non si accontenta di un prodotto concepito solamente per soddisfare un bisogno, che sia funzionale ed esteticamente piacevole. Sappiamo che gli utenti sono alla ricerca di un valore aggiunto, per trasformare i mobili in prodotti di anima, che trasmettano anche valori culturali, sociali e ambientali”.

Continuano : “Lungo la strada ci siamo imbattuti in qualcosa che soddisfa tutti questi requisiti: il cartone. Un materiale che si è evoluto insieme a noie che si è meritato col tempo la reputazione di materiale perfetto per la produzione sostenibile e ha dato vita a una nuova generazione di oggetti che, oltre a soddisfare uno scopo, forniscono anche i valori di cui parlavamo”.

Nasce così la collezione “Three Little Pigs” – cardboard ecofurniture, formata da mobili e oggetti di uso quotidiano in cartone. Oggetti belli, sostenibili, riciclabili e adatti alle casa dei tre porcellini moderni!

Comentarios»

No comments yet — be the first.

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s

A %d blogueros les gusta esto: